Come sbagliarsi Pato ha quasi sempre segnato all'esordio con una maglia o in una competizione, e la sua prima volta con la casacca verdeoro della rappresentativa "maggiore" del Brasile non ha fatto eccezione. Al seguito esempi della stampa adorante ...
A Londra amichevole commemorativa tra le due finaliste del mondiale 1958, per ricordare i 50 anni dalla vittoria della prima Coppa del Mondo da parte dei verdeoro, che non hanno Kakà e partono dal primo minuto con Luis Fabiano unica punta con Robinho e Diego a galleggiargli dietro.
Anche la Svezia deve fare a meno del suo simbolo Ibrahimovic, Ljungberg schierato a supporto delle due punte Elmander e Rosenberg. Dopo un primo tempo con occasioni da ambo le parti (clamorose quelle sprecate da Julio Baptista e Rosenberg) Dunga decide di mandare dentro Pato per Luis Fabiano: dopo sei minuti il ct della Selecao viene premiato: lancio lungo di Anderson, il portiere della Svezia controlla con i piedi agevolmente sull'esterno dell'area di rigore ma gigioneggia troppo, ritardando il rilancio.
Il papero va a pressarlo, Shaaban rilancia addosso all'attaccante che vede il pallone fermarsi a ridosso del suo sinistro: tiro a giro di prima intenzione da posizione defilata e palla che si insacca perfettamente nella porta sguarnita. Pato bagna il suo esordio con un gol pazzesco che decide la partita.

dal corrieredellosport.it
Un gol all’esordio con il Milan (la foto si riferisce proprio ai secondi successivi a quel primo gol). Uno all’esordio con la nazionale. A Pato piace davvero iniziare con il piede giusto anzi con il gol giusto. La pressione non lo destabilizza, anzi lo esalta. Dunga contro la Svezia, priva di Ibrahimovic, lo ha fatto partire dalla panchina (mentre con il Milan partì titolare) ma al 15° della ripresa il Ct lo ha gettato nella mischia e lui non ha deluso le aspettative e tutti coloro i quali all'ingresso in campo lo hanno applaudito.

Appena entrato al posto di Luis Fabiano Pato (nella foto di Sportit, fonte flickr.com) ha regalato un altro piccolo gioiello, il primo nella nazionale maggiore. Approfittando di uno svarione del portiere avversario, ha segnato da posizione decentrata, sulla destra a porta vuota, con un pallonetto morbido di sinistro. Poco prima aveva lanciato Diego che però al momento del tiro era stato atterrato in area senza che l’arbitro assegnasse il rigore. Un’altra serata da incorniciare per l’attaccante del Milan che si candida per una maglia da titolare ai prossimi mondiali.

da puntosport.net
ed ecco il video del gol di Pato alla Svezia con tanto di telecronaca brasiliana!


Allora? ti piace questo sito su Alexandre Pato detto il Papero? Perchè non scrivi anche tu le tue osservazioni e le tue notizie? Basta farne richiesta lasciando una mail fra i commenti della pagina: contatti e messaggi oppure scrivere direttamente ad onami73@libero.it!

Facebook Twitter

0 commenti

Cerca per argomento