Andriy Shevchenko aveva già avuto parole di elogio su Alexandre Pato, e recentemente è tornato sull'argomento dichiarando:
"Quello che mi piace in lui è che sfrutta tanto la sua velocità, uno che fa tutto in funzione della porta, creca sempre la porta, il tiro, cerca di andare verso la porta, non lateralmente. Penso che sia una cosa molto bella per un attaccante, soprattutto per la sua età".

Le voci sul futuro di Andriy Shevchenko di ritorno al Milan ultimamente si fanno più insistenti, soprattutto a causa dell'infortunio a Ronaldo che costringerà i dirigenti rossoneri a cercare sicuramente un altro attaccante per la prossima stagione.
Sheva, ormai in panchina come vice Anelka al Chelsea, e questo la dice tutta sulle capacità degli allenatori inglesi o sulla forma di Sheva oltre manica, sembrerebbe aver deciso che i figli hanno imparato l'inglese a sufficienza.
Sì, per chi non se lo ricordasse fu questa una delle giustificazioni, che l'ucraino tirò in ballo per motivare il suo trasferimento.
Di ritorno al Milan si diceva, potrebbe essere, come ha detto anche Galliani in diverse occasioni, certo ci sarà da ricucire un rapporto con la tifoseria un po'logorato dall'addio.
Ma forse poi sono tutte solo parole e fantasie di calciomercato estivo fuori stagione.

Facebook Twitter

0 commenti

Cerca per argomento