Pato … deve mettersi a pedalare?

Massimiliano Allegri non vede l'ora di concludere il girone d'andata con una vittoria domani contro l'Udinese, in una partita che il tecnico del Milan prevede più difficile rispetto a quella di giovedì scorso a Cagliari. Tra i rossoneri ci sarà un Ibrahimovic in più (lo svedese ha terminato la squalifica) e un Ambrosini in meno. Quello che preoccupa Allegri è l'avversario, dotato di più qualità e velocità rispetto al Cagliari e per superare il quale ci vorrà, dice,
"pazienza e una partita intelligente."
Allegri incita Pato rientrato giovedì scorso dall'infortunio:
"Adesso che sta bene - dice Allegri - Pato, con gente come Ibrahimovic e Robinho, deve mettersi a pedalare. Contro il Cagliari abbiamo rischiato poco e creato quattro o cinque occasioni importanti. Domani con Ibrahimovic e Nesta sarà una gara diversa e credo migliore"
, aggiunge. Ci sono delle scelte da fare: a centrocampo, per esempio, i giocatori sono contati con Strasser, Seedorf e Gattuso sicuramente in campo. In questo reparto Allegri non nasconde affatto che si aspetta un rinforzo dal mercato (Lazzari è la prima scelta, ndr).
Mentre c'è un ballottaggio tra Robinho e Merkel come trequartista dietro le punte Ibra e Pato. Ancora panchina per Cassano, che sta lentamente recuperando la condizione. Probabilmente, se l'andamento della gara lo consentirà, potrà giocare un'altra porzione di partita nel secondo tempo.

"Cassano ha tanto da dare"
Partito Ronaldinho è arrivato Antonio Cassano. E quando si domanda a Massimiliano Allegri che cosa cambia nel suo Milan dopo il passaggio di testimone tra due fuoriclasse di questo livello, il tecnico rossonero ricostruisce il suo breve rapporto con il brasiliano.
"Con lui - spiega - ho avuto sempre un rapporto di grande rispetto. Giocava poco, ma ha capito anche che io cerco sempre di mandare in campo la migliore formazione e faccio delle scelte per il bene del Milan."
Il tecnico fa capire comunque che l'addio di Ronaldinho al Milan e all'Italia è una perdita grave.
"Un giocatore tecnicamente così forte, direi straordinario, sarà molto difficile rivederlo in Italia"
, è il parere dell'allenatore che ora, però, ha Cassano:
"Un giocatore anche lui straordinario e che ha tanto da dare al Milan."

Domenica 9 Gennaio 2011


Facebook Twitter

1 commenti

  1. superpato  

    22 gennaio 2011 11:41

    2 gol di Pato in Milan Udinese, e non abbiamo vinto!

Cerca per argomento