Alexandre Pato, dopo aver saltato le sfide dell'anno scorso, domani sera giocherà la sua prima Juve-Milan...
"So che è una partita importante. Loro sono forti, aggressivi, hanno grandi attaccanti e un giocatore davanti come Amauri che può dare tanto fastidio alla nostra difesa.
So­no sicuro che faranno di tutto per vincere in casa loro, ma sono altrettanto certo che noi torneremo a Milano con i tre punti."
Chi vince sarà l'unica anti-Inter?
"No, assolutamente. Mancano ancora troppe partite."
Chi è più bravo a battere le punizioni, Ronaldinho o Del Piero?
"Da vicino ho visto solo Ronaldinho, però in tv ho visto i 250 gol di Del Piero e devo dire che sulle punizioni è davvero bravo...
Domenica vedremo chi è il migliore."
Del Piero è arrivato alla Juve a 18 an­ni, la sua stessa età al momento di ap­prodare in rossonero. Le piacerebbe fare come il bianconero e diventare una bandiera del Milan?
"Io sono un professionista, ma ho solo 19 anni.
Non so cosa accadrà in futuro, ora so­no del Milan, fra dieci anni chissà...."
Lei, Giovinco, Balotelli, Hamsik. Siete voi le stelle del futuro?
"Tutti in Italia parlano di futuro... Io gioco adesso, io sono il presente, non il futuro. Se fossi il futuro, questa intervista la dovrem­mo fare fra 10 anni."
Sogna sempre il Pallone d'Oro?
"Certo, è il mio obiettivo, ma credo che lo sia di qualsiasi calciatore.
Ci pensate al trio brasiliano composto da tre Palloni d'O­ro? ."
da Tutto Sport Sabato 13 Dicembre 2008


Facebook Twitter

0 commenti

Cerca per argomento