Pato Berlusconi e il Milan

Ecco alcuni passi dell'intervista rilasciata il 30 gennaio 2008 da Pato al sito cattolico papanews.it
"Silvio Berlusconi è una persona straordinaria che sa conquistare e motivare tutti. Devo tutto a Dio e al Milan. Qui mi trovo bene davvero, la società è favolosa, i tifosi anche, il tecnico mi mette a mio agio: non mi posso davvero lamentare. Tuttavia non mi sembra il caso di montarmi la testa. Sono giovane, ho ancora tanto da imparare e da apprendere. Finora il Signore non mi ha fatto mancare il suo sostegno, per me è incoraggiante".

E riguardo al passato e al Brasile e alla miseria in cui una parte della nazione vive
"ci penso, eccome se ci penso. E perciò cerco di vivere con ancora maggiore entusiasmo e responsabilità quanto di bello mi sta accadendo. A proposito: ho l'obbligo morale di ringraziare gli osservatori del Milan e quel galantuomo che è il presidente Berlusconi. (Insieme ai tifosi n.d.r) il loro affetto mi sembra indispensabile, penso che assieme e in armonia potremo percorrere molta strada".


Facebook Twitter

0 commenti

Cerca per argomento